Casella di testo:

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                               

a cura di   Francesco Russo

Mario Gangi

La Chitarra a Roma

Casella di testo: Casella di testo: Casella di testo:

Domenica 26 Settembre, alle ore 17.30, nella splendida sede del Museo Nazionale Romano di Palazzo ALTEMPS (P.zza S.Apollinare 46, Roma) si è svolto un concerto in ricordo del M° Mario GANGI nel trentacinquennale della Scuola Romana di Chitarra del Conservatorio di Santa Cecilia, nata dalla sinergia artistica di Mario Gangi e Carlo Carfagna. Sotto gli auspici della Sezione AGIMUS di Roma con la direzione artistica di Ada Gentile (presente all'evento) si sono esibiti quattro giovani ma già affermati chitarristi romani: Damiano Mercuri, Enrico Marchi, Giovanni Cappelletti e Massimo Baiocco. Preziosi si sono rivelati gli interventi del flautista Marco Orfei e del violinista Giulio Menichelli. Ruolo determinante ha svolto il chitarrista Damiano Mercuri che, oltre ad esibirsi come solista, ha partecipato con bravura a tutti i brani d’insieme.

Nel programma abbiamo avuto il piacere di ascoltare musiche di Mario Gangi: La ronde folle, Tarantella, For Charlie Parker, Studio in mi magg., Andalusa (per due chitarre), Carlo Carfagna: Frammento, Korai (per due chitarre), Dedicatoria (versione per flauto, volino e chitarra, pubblicata come "ricordo di Raffaele Gervasio" di cui quest'anno ricorre il centenario della nascita)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casella di testo: Ritorno a Citera (versione per flauto e chitarra),

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Francisco Tarrega: Introduzione, tema e variazioni sul "Carnevale di Venezia", Albert Harris: Sonatina, Joaquim Rodrigo: Fandango, Nicolò Paganini: Sonata in sol maggiore (violino e chitarra).

Sarà stata la bella giornata, la possibilità di affacciarsi nel cuore di Roma (tra Piazza Navona e il Tevere), l’ingresso libero, l’opportunità di visitare lo splendido Museo Romano, la voglia di sentire buona musica, la giusta visibilità data al concerto (senza nulla togliere all’importanza oggettiva dell’evento) fatto sta che si sono presentati un numero di persone sicuramente superiore a tutte le più rosee previsioni e la bellissima sala, una vera bomboniera inglobata nel palazzo, si è rivelata veramente esigua nel contenere la quantità rilevante di pubblico di ogni età che si è presentata. Mentre i posti a sedere erano già terminati un’ora prima del concerto, ben presto sono venuti meno anche i posti in piedi (basta guardare i video per rendersene conto). Il successo, grazie alla raffinatezza degli esecutori, è stato veramente notevole e l’ auspicio è che manifestazioni del genere si possano ripetere frequentemente perché in Italia c’è fame di buona musica e, quando si presentano ghiotte opportunità come questa, sono tutti in grado di recepirne e apprezzarne pienamente i contenuti.

 

 

Francesco Russo

Casella di testo: Speciali

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, né ha carattere periodico, essendo aggiornato in relazione alla disponibilità e alla reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale, ai sensi della Legge n. 62 del 7-03-2001. Le fotografie pubblicate su questo sito, salvo diversa indicazione, sono copyright dei legittimi autori.

Tutti i materiali  pervenuti a ChitarraeDintorni.eu : foto, file audio/video, documenti word, pdf, jpg et similari non saranno restituiti in alcun modo.

Casella di testo: Casella di testo: