Casella di testo:

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                               

a cura di   Francesco Russo

Mario Gangi

La Chitarra a Roma

Casella di testo: Casella di testo: Casella di testo:

   Nella sua lunga carriera didattica, prima al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli e poi al S. Cecilia (dove rimane fino al pensionamento), ha formato, direttamente e indirettamente, moltissimi professionisti italiani. A Roma è stato affiancato nel 1975 dal suo ex allievo e collaboratore Carlo Carfagna, con il quale ha istituito quella che viene storicamente definita la "Scuola Romana di Santa Cecilia". Tra i suoi numerosissimi allievi, oltre a Carfagna, ricordiamo: Pasqualino Garzia, Stefano Cardi, Carlo Marchione, Bruno Battisti D'Amario, Girolamo Gilardi, Guglielmo Papararo, Fausto Cigliano, Antonio De Rose e molti altri docenti di Conservatori. Ha creduto fortemente nella scuola chitarristica italiana e, in uno scritto sulla didattica chiestogli da Ruggero Chiesa per il Fronimo non esitò a dire quello che pensava a proposito del vizio italico dell’esterofilia: “…questa tua rivista alimenta tali insegnamenti evidenziando troppo le carenze nostrane e le glorie estere, spesso ectoplasmatiche: possibile? Non è una critica personale perché il tuo pensiero ci è chiarissimo e ci passerai questa punzecchiata maligna, ne siamo certi!”. Se una cosa la doveva dire la diceva così com’era. Comprende che la didattica doveva svilupparsi su diversi livelli: da un lato fa un’importante opera di diffusione della chitarra classica ed effettua lavori come la trasmissione televisiva “Chitarra, amore mio” (1965) insieme al chitarrista jazz Franco Cerri e, sulla scia del successo ottenuto pubblica con lo stesso Cerri, il Corso di chitarra in fascicoli (prima ed. 1982 Fratelli Fabbri Editori - quattro ristampe) nel quale in ambito “classico” viene aggiunto un supporto audio e l’intavolatura insieme al pentagramma. Tali operazioni avevano il grande pregio di far giungere la chitarra classica in settori lontani dall’ambiente accademico. Anche il macellaio e l’edicolante sotto le nostre case sapevano chi era Gangi e quale fosse il grande valore artistico del nostro strumento, e non era poco in un momento storico in cui nell’immaginario collettivo i punti di riferimento chitarristici erano alcuni cantanti-chitarristi. Parallelamente a tali operazioni, realizza il Metodo per chitarra in tre volumi per la Ricordi, rivolto invece agli studenti del conservatorio, metodo razionale e rigoroso che accompagnerà molte generazioni di chitarristi. Oltre ai lavori citati effettua un gran numero di trascrizioni e revisioni di opere di grande rilievo storico, in un periodo (anni ’70) in cui era estremamente arduo reperire e fotocopiare del materiale. Tra le più importanti, realizzate per lo più insieme a Carlo Carfagna, sono: A scuola di chitarra (corso preparatori per la Ricordi), gli Studi di Fernando Sor (tre volumi), l’integrale dell'opera di Francisco Tárrega (quattro volumi), le quattro Suite per liuto di Johann Sebastian Bach, gli Studi op. 48 di Mauro Giuliani, il Metodo per chitarra di Dionisio Aguado ed altre ancora. Realizza sempre con Carfagna il Dizionario chitarristico italiano (Bèrben, 1968). Il suo intento didattico mira soprattutto alla maturazione del musicista prima che del chitarrista. Chiede ai suoi allievi di “eseguire la musica (ahimè!) come è scritta ma in maniera… musicale”. “La tecnica, qualunque essa sia, deve essere al servizio della musica”.

Casella di testo: Speciali

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, né ha carattere periodico, essendo aggiornato in relazione alla disponibilità e alla reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale, ai sensi della Legge n. 62 del 7-03-2001. Le fotografie pubblicate su questo sito, salvo diversa indicazione, sono copyright dei legittimi autori.

Tutti i materiali  pervenuti a ChitarraeDintorni.eu : foto, file audio/video, documenti word, pdf, jpg et similari non saranno restituiti in alcun modo.

Casella di testo: Casella di testo:

foto tratta dal sito www.digilander.libero.it